04 Ottobre 2019

Lunedì pomeriggio, alla Casa delle Arti, sono stati consegnati, da parte dell’amministrazione comunale, 110 iPad ad altrettanti studenti di prima media dell’istituto Margherita Hack, di fatto creando le prime cinque classi digitali della scuola pubblica cernuschese. L’iniziativa era stata voluta e lanciata dalla preside uscente, Stefania Strignano, che giustamente è stata invitata alla cerimonia. Ora  toccherà al preside in carica Claudio Mereghetti sostenerlo, implementarlo e svilupparlo, anche grazie ai docenti, che hanno accettato la sfida e negli scorsi mesi hanno seguito dei corsi di formazione per poter essere anche buoni insegnanti digitali. «Siamo davanti a un risultato straordinario» ha commentato il sindaco Ermanno Zacchetti, «grazie alla sinergia di tutti. Oltre al corpo docente, vorrei ringraziare anche le famiglie che si sono fidate di noi e l’ufficio tecnico che ha predisposto le infrastrutture necessarie. Come Comune abbiamo deciso di investire nella scuola e nell’innovazione, finanziando interamente il progetto per circa 75mila euro per non far gravare di alcun costo sulle famiglie». Al progetto hanno collaborato anche l’assessore all’Innovazione,  Luciana Gomez, e all’Educazione, Nico Acampora.



Scarica il PDF dell'edizione 31-2019 (5.0 MB)