10 Gennaio 2020

Sono in corso in questi giorni i lavori per la sistemazione del centro sportivo di via Boccaccio, negli ultimi mesi oggetto di una querelle che ha visto protagonisti il Comune e la Federazione italiana hockey. All’inizio di dicembre, infatti, a seguito delle segnalazioni di disservizi e problematiche, l’amministrazione ha avviato la procedura di chiusura della convenzione, stanziando d’urgenza 50mila euro per intervenire sugli aspetti contingenti che riguardavano in particolare le due caldaie. «I lavori sono iniziati con le festività e proseguiranno per tutto gennaio» ha spiegato il sindaco Ermanno Zacchetti. «La federazione invece verrà convocata a ore: dal momento che non sono arrivate controdeduzioni alla nostra procedura, dovranno essere riconsegnate le chiavi. A febbraio, ultimati i lavori, verrà avviato un bando per individuare la nuova gestione. Tengo a ribadire che quella resta la casa dell’hockey. Anzi, una volta che il centro sarà ristrutturato, sarà ancora più accogliente e la disciplina sarà ulteriormente rilanciata».



Scarica il PDF dell'edizione 1-2020 (3.9 MB)