15 Marzo 2019

Alla presentazione del programma delle attività per il 500esimo anniversario della morte di Leonardo da Vinci, tenutasi mercoledì nella sala polifunzionale della Presidenza del Consiglio, ha preso la parola anche il ministro degli Interni, Matteo Salvini.  E, nel suo breve intervento, ha menzionato Cernusco sul Naviglio: «Sono legato alla chiusa di Leonardo da Vinci che si trova a Cernusco, perché la mia prima fidanzata era di Cassina, a  tre chilometri da Cernusco». Una dichiarazione che non è piaciuta al senatore Eugenio Comincini. L’ex sindaco di Cernusco ha, infatti, postato su Facebook: “A Cernusco una chiusa di Leonardo da Vinci non c’è (purtroppo) mai stata. Non c’è mai stata neppure una chiusa fatta da altri. Oltre alle fakenews politiche, ora non inventarti anche quelle storiche. Le celebrazioni per i 500 anni dalla morte di Leonardo non possono essere occasione per straparlare di cose importanti senza conoscerle, riducendole a storielle da risatine spinte. Se non si ha nulla di serio da dire, meglio stare zitti”.



Scarica il PDF dell'edizione 10-2019 (10.6 MB)