12 Gennaio 2018

La bandiera tricolore e quella europea dovranno essere esposte all’entrata del nuovo polo scolastico di Largo Cardinal Martini. A dirlo è il prefetto. Il consigliere comunale della Lega Nord Paola Malcangio l’aveva fatto presente all’amministrazione comunale anche con un’interpellanza, a cui però aveva ricevuto risposto negativa. «Non avevano capito il tenore della mia richiesta», spiega Malcangio. «E allora i primi di novembre ho presentato un esposto al prefetto». Ebbene, la risposta  dalla prefettura è arrivata con una mail certificata giovedì 4 gennaio. «Il prefetto mi conferma che l’apposizione delle bandiere sugli istituti scolastici è regolamentata da precise leggi» prosegue l’esponente del Carroccio. «E aggiunge che, nell’ambito di un clima di proficuo e costante dialogo con gli enti locali, chiederà notizie al sindaco in merito al mio esposto». Zacchetti conferma di avere ricevuto anche lui comunicazione dal prefetto nella quale sono ricordati i contenuti della norma in materia di esposizione delle bandiere di ordinanza all’esterno degli edifici scolastici e mi chiede la situazione del nuovo polo. Gli ho risposto che abbiamo provveduto all’acquisto degli stendardi e li abbiamo consegnati alla direzione scolastica in attesa della predisposizione dei pennoni sulle pareti esterne ai due ingressi, della scuola d’infanzia e della primaria. L’installazione dei supporti sarà conclusa all’inizio della settimana prossima. Nel frattempo le abbiamo posizionate con un supporto a terra».



Scarica il PDF dell'edizione 1-2018 (7.3 MB)