14 Febbraio 2020

All’indomani dell’ultima commissione Urbanistica  tre forze di opposizione hanno espresso, tramite un comunicato, la loro preoccupazione per alcune dichiarazioni dell’assessore all’Urbanistica, Paolo Della Cagnoletta. A firmarlo Gianluigi Frigerio per Cernusco Viva, Daniele Cassamagnaghi, per Forza Italia, Lino Ratti e Luca Cecchinato per la Lega. “In tema di sviluppo del territorio e variante del Pgt” si legge “siamo preoccupati per le parole dell’assessore all’Urbanistica che ha dichiarato in commissione di voler abolire e sacrificare l’edilizia convenzionata perché è speculazione e non produce oneri economici per il Comune. Siamo contrari a questa visione non da amministratore ma da costruttore con l’unico obiettivo di fare cassa, che dimentica in modo molto grave tutti i benefici che l’edilizia convenzionata ha avuto a Cernusco, consentendo a migliaia di nostri cittadini di comprare casa a un costo sostenibile. Già troppi giovani cernuschesi negli ultimi 20 anni sono stati costretti a rivolgersi a Comuni vicini per risparmiare e poi beneficiano di servizi comunali grazie alla residenza dei nonni”. A questo punto è quasi inevitabile aspettarsi una replica da parte dell’assessore Della Cagnoletta.



Scarica il PDF dell'edizione 6-2020 (4.5 MB)