12 Aprile 2019

A Cernusco lo ricordano ancora tutti con grande affetto, per la sua capacità di interagire con i ragazzi. Ma don David  si dimostra di notevole spessore anche ora che si trova a Busto Arsizio, con il ruolo di cappellano del carcere. Giusto il tempo per ambientarsi e capire le necessità dei parenti dei detenuti, ed ecco che don David ha creato un sito internet, non ufficiale, con una serie di consigli utili. La pagina ha diverse sezioni. Si può capire come funzionano i colloqui, quali beni si possono portare ai carcerati e quali necessitano di un permesso speciale, come inviare denaro, e a cosa serve, e anche informazioni per chi volesse fare del volontariato all’interno della struttura. «Quando una persona entra in carcere, c’è una famiglia fuori in pensiero. Affannata spesso a reperire informazioni su come aver cura del proprio caro. Questo sito è per loro», spiega don David.



Scarica il PDF dell'edizione 14-2019 (13.3 MB)