12 Gennaio 2018

Botta e risposta sul tema sicurezza tra Forza Italia e il sindaco. Il partito d’opposizione lamenta un certo degrado, il primo cittadino replica con i numeri. Procediamo con ordine. Nei giorni scorsi il capogruppo degli azzurri, Luigi Di Palma, ha segnalato una serie di furti ai danni dei commercianti locali: «Si sono accentuati in modo eclatante durante il periodo  delle vacanze natalizie. Un solo negoziante in poco meno di un mese ne ha subiti 5. Come forza politica cittadina chiediamo con fermezza al sindaco Molinari, che ha la delega alla Sicurezza, di intervenire con urgenza, convocando un tavolo per  coordinare l’Arma dei carabinieri e il corpo di polizia locale per un’azione investigativa incisiva, atta a prevenire il prosieguo di tale scempio, che mette gravemente in crisi il già precario tessuto commerciale peschierese. La città non può aspettare».
Ma il sindaco rifiuta questa visione piuttosto preoccupante. «Più dei proclami allarmistici delle opposizioni possono i dati della prefettura riguardanti i reati commessi nella nostra città, che abitualmente richiedo a inizio anno. Il dato 2017 è ancora da consolidare e da confermare da parte del Ministero degli Interni, ma sostanzialmente posso dire che negli ultimi 3 anni gli scippi sono diminuiti del 75%, i furti in abitazione sono calati del 21%, quelli nei negozi del 9%, meno 30% di furti di auto e meno 58% di motocicli e ciclomotori. I furti sulle auto in sosta, particolarmente alti nel 2014 (183 episodi), sono scesi del 36% in 3 anni». E sottolinea la volontà della sua amministrazione di non abbassare la guardia: «L’impegno continuerà, a tutela della sicurezza e dell’incolumità dei nostri cittadini, con un’attenzione particolare nel proteggere maggiormente i nostri commercianti. I risultati ottenuti in questi primi anni sono certamente frutto dell’azione singola e congiunta delle forze dell’ordine che lavorano con competenza e dedizione sul nostro territorio, polizia locale e carabinieri su tutte, alle quali va il ringraziamento di tutta l’amministrazione. Grazie agli investimenti dell’ultimo anno le attrezzature in dotazione ai nostri vigili hanno fatto un enorme salto di qualità. Si sono accompagnate all’assunzione di un nuovo ufficiale e di due nuovi agenti, ben 5 auto in più e un sistema ricetrasmittente e geolocalizzante completamente rinnovato. In questi giorni sono stati installati i server della centrale operativa, collocati i primi varchi con rilevamento delle auto in transito, e si prosegue con la messa in rete e installazione delle telecamere di contesto sul territorio».



Scarica il PDF dell'edizione 1-2018 (7.3 MB)