24 Novembre 2023

La scorsa settimana tutti i consiglieri di minoranza (a esclusione di Forza Italia, che pur non sentendosi più in maggioranza ha evitato) hanno firmato e protocollato in municipio una mozione di sfiducia nei confronti dell’attuale amministrazione. Il motivo di questa presa di posizione è legato ai 16 milioni e mezzo di euro del PNRR che il Comune di Peschiera ha perso. Una spiacevole situazione che per le forze d’opposizione è da attribuire alle forze del centrodestra che governano la città. Ecco nel dettaglio le accuse che vengono mosse alla giunta, esposte dal Pd: “Un assessore della Lega con delega al personale che non ha saputo organizzare la struttura comunale creando al suo interno una cabina di regia per tutti i progetti rientranti in ambito PNRR; un assessore della Lista Moretti con delega al PNRR che non ha mai portato in aula la discussione e l’aggiornamento dello stato di avanzamento dei progetti rientranti nei relativi finanziamenti; un vicesindaco che non ha ritenuto importante informare il consiglio comunale della problematica e volutamente, durante la discussione sulle variazioni di Bilancio, non risponde alle domande poste dai consiglieri sul tema, privando così gli stessi di tutte le informazioni necessarie per esercitare un voto responsabile e consapevole. Di fronte a una situazione di questa gravità questa classe politica ha preferito il silenzio fino a quando ovviamente dovendo rispondere a una nostra interrogazione proprio sull’avanzamento dei progetti PNRR, nell’ultimo consiglio comunale non era più possibile tacere”. Sul versante della maggioranza , invece, nessuno ha deciso di commentare questa mozione, probabilmente preferendo replicare quando arriverà in aula.