18 Ottobre 2019

Un fine settimana con il naso all’insù. Lo straordinario spettacolo delle Frecce Tricolori (e tutti gli eventi annessi) andato in scena a Linate ha davvero incantato tutti. Non solo le circa 250mila persone che sono state stimate aver trascorso almeno qualche ora in zona aeroporto, ma anche tutti i residenti della zona, peschieresi compresi, che dalle loro finestre, o più semplicemente in strada, hanno potuto ammirare le acrobazie messe in atto da aerei supetecnologici, coordinati da Gaetano Farina, comandante delle Frecce, in grado di volare a pochi metri l’uno dall’altro formando figure di ogni tipo e lasciando scie colorate alle loro spalle, a formare una patrio tricolore. Erano 62 anni che Milano non ospitava una parata del genere. Spettacolare anche Rockin 1000, il concerto più grande del mondo, andato in scena la sera di sabato che ha visto esibirsi contemporaneamente mille musicisti.
Ospiti speciali sono stati i Subsonica e Manuel Agnelli degli Afterhours. Perfetta anche l’organizzazione. Gestire un flusso così massiccio di persone non era per nulla semplice. Invece tutto si è svolto alla perfezione, grazie all’ottimo lavoro delle forze dell’ordine, della polizia locale e dei volontari della protezione civile. In questo senso le “prove generali” effettuate due settimane prima con il Jova Beach Party avevano già dato ampie garanzie. Ma ora, basta parole. Mai come in questo caso è più saggio lasciare spazio alle immagini che, peraltro, hanno letteralmente invaso i social.



Scarica il PDF dell'edizione 33-2019 (4.8 MB)