06 Luglio 2018

Si è tenuta venerdì scorso, a Paullo, un incontro intercomunale, organizzato dal Pd locale, per fare il punto sulla situazione della riqualificazione della Paullese. Numerose le autorità presenti, tra cui il vicesindaco di Città Metropolitana, Arianna Censi, l’assessore alla Mobilità di Milano, Marco Granelli, e il presidente della Provincia di Cremona, Davide Viola. A rappresentare il Comune di Peschiera il sindaco Caterina Molinari. «C’è stato confermato che i lavori, già tutti finanziati, per il raddoppio delle corsie nel tratto compreso fra l’intersezione con la Cerca e l’incrocio con la Teem, partiranno entro la fine dell’anno» racconta il primo cittadino peschierese. «Naturalmente abbiamo parlato anche del tratto che attraversa il nostro Comune e delle barriere antirumore, di cui necessitiamo. C’è stata data rassicurazione che a bilancio c’è un milione e 450 mila euro e ora manca solo la messa a gara dei lavori che dovrebbe avvenire quanto prima. Nel progetto non c’è la mitigazione della sponda sud, il nostro obiettivo è riuscire a inserirla». Per farlo Molinari ha intenzione di aprire un tavolo con la Regione per capire come finanziare il resto dell’opera. «L’investimento totale è di circa 4 milioni di euro. Ne mancano, quindi, circa 2 e mezzo. A suo tempo il sindaco Falletta aveva pensato di recuperarli con gli oneri di urbanizzazione del centro commerciale Galleria Borromea, a quei soldi non sono più disponibili. E comunque non toccherebbe a noi finanziare i lavori, visto che si tratta di un’opera che non è di nostra proprietà. La Paullese, infatti, non è una strada comunale». Durante la serata l’assessore Granelli ha introdotto anche il tema legato al trasporto pubblico e ha proposto uno studio di fattibilità. «Ci siamo detti disponibili a partecipare» conclude Molinari.



Scarica il PDF dell'edizione 25-2018 (10.3 MB)