10 Gennaio 2020

L’amministrazione Comunale sta investendo molto nel verde pubblico, questo è sotto gli occhi di tutti. Centinaia di nuove piante adorneranno le strade della città e questo ha reso necessaria la creazione di un nuovo strumento per mappare gli alberi. «Abbiamo iniziato a mettere delle targhette sulle piante di tutte le frazioni per indicarne lo stato e l’età», ha spiegato il sindaco Caterina Molinari. «In questo modo riusciremo a occuparci della manutenzione del verde in modo molto più agile, sapendo, di volta in volta, dove e quando andare ad agire. Ci serviremo di un particolare software per riconoscere la posizione degli alberi che necessitano di interventi come, ad esempio, la potatura. Fino ad ora abbiamo già censito circa 7.800 piante, una quantità non indifferente che, senza l’aiuto della tecnologia, era diventata difficile da gestire». Insomma, il Comune mette al servizio dei tecnici e delle future amministrazioni uno strumento fondamentale che permetterà di occuparsi del verde in modo capillare, preciso e costante. Il lavoro è certamente lungo e anno dopo anno la nostra comunità avrà bisogno di sempre più alberi per contrastare l’emissione di CO2. Per questo un lavoro di mappatura e censimento diventa non solo utile, ma necessario.
Mattia Rigodanza



Scarica il PDF dell'edizione 1-2020 (3.9 MB)