12 Aprile 2019

Non solo clandestini. Nel 2018 l’imprenditoria italiana vede ben 600mila attività, pari al 9.9%, in mano a stranieri. Di queste, ben 470mila (circa l’80%) risultano essere micro-imprese individuali. E Pioltello si piazza al quinto posto, tra i 107 Comuni con più di 500 imprese individuali di stranieri. Si tratta di dati ufficiali del Registro delle imprese. Al primo posto di questa speciale classifica troviamo Casandrino (in provincia di Napoli), con il 58,3%, al secondo ancora un Comune della Campania, precisamente Castel Volturno (Caserta) con il 54,7%, mentre sul gradino più basso si piazza Sesto Fiorentino (Firenze)  con il 49,7%. Quarto invece è il casertano San Nicola La Strada con il 43,5%. Come detto al quinto c’è Pioltello, in coabitazione con  Montemurlo (Prato) con il 41,8%. E se a San Nicola La strada, l’81,6% degli imprenditori stranieri sono originari del Senegal, a Sesto Fiorentino il 77,1% cinesi e a Castel Volturno il 54,1% nigeriani, a Pioltello non esiste una comunità che la fa da padrona, a conferma della multetnicità della nostra città. Un’altra curiosità: la cominità egiziana concentra in provincia di Milano il 43,5% di tutte le sue imprese in Italia.



Scarica il PDF dell'edizione 14-2019 (13.3 MB)