07 Febbraio 2024

L’amministrazione comunale celebra il Giorno del Ricordo, istituito per commemorare le vittime delle foibe e l’esodo giuliano-dalmata, con due giorni d’anticipo. Giovedì 8 febbraio, alle 21, presso la biblioteca ci sarà, infatti, un incontro dal titolo “La strage di Vergarolla, una tragedia dimenticata”. Si tratta di un episodio sanguinoso avvenuto il 18 agosto 1946 sulla spiaggia di Pola, attuale città croata e all’epoca ancora italiana, in cui persero la vita almeno 65 persone, tra cui una ventina di bambini, e molte altre rimasero ferite. A ricostruire l’avvenimento sarà Anna Maria Crasti, vicepresidente del Comitato di Milano dell’Anvgd, l’associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, e vicepresidente dell’associazione Istriani Polesani Italiani del Libero Comune di Pola in Esilio. La serata sarà introdotta dalla proiezione del documentario “L’ultima spiaggia. Pola fra la strage di Vergarolla e l’esodo”, di Alessandro Quadretti e Domenico Guzzo, che raccoglie le testimonianze dei pochi superstiti ancora in vita. Ingresso libero fino a esaurimento posti.