24 Novembre 2023

Un’occasione per far conoscere e apprezzare il verde cittadino ai più piccoli. Per celebrare la Giornata nazionale degli alberi, le classi prime delle scuole secondarie di primo grado martedì sono state accompagnate dagli esperti di Ersaf Lombardia, l’Ente regionale per i Servizi all’Agricoltura e alle Foreste, in una visita guidata al Bosco della Besozza. Ed è stata anche l’occasione per distribuire i libretti informativi relativi all’area verde. L’obiettivo era quello di favorire la conoscenza del territorio tra le nuove generazioni e sensibilizzarle sulle problematiche ambientali e al rispetto della natura.
Proprio quest’anno ricorrono i vent’anni dall’istituzione del Bosco della Besozza, un polmone verde di 37 ettari con 60mila alberi tra tigli, frassini, querce e altre piante autoctone, in cui è possibile passeggiare e sentirsi praticamente in montagna. «Ormai Pioltello è già ampiamente conosciuta e rinomata come città dei tre parchi», ha commentato l’assessore alla Scuola, Jessica D’Adamo. «Abbiamo inserito nel Piano Diritto allo Studio un progetto, partito lo scorso anno, proprio per far conoscere la ricchezza del nostro verde ai più piccoli e per questo, insieme all’assessorato alla Gestione del Verde, abbiamo pensato di unire la festa della Giornata dell’Albero insieme ai 20 anni del Parco coinvolgendo i ragazzi delle scuole, perché sono loro che poi dovranno tramandare la storia e la bellezza del nostro paese alle future generazioni».
Una risorsa di cui andare fieri. «Un vero gioiello, tanto che sull’ultimo numero della prestigiosa rivista di Borghi d’Italia le è stato dedicato un ampio articolo», ha aggiunto Paola Ghiringhelli, assessore, appunto, alla Gestione del Verde. «Ma la Giornata degli alberi non finisce qui: l’amministrazione comunale ha posizionato tre cartelli per valorizzare altrettante piante inserite nell’elenco nazionale degli Alberi monumentali e secolari d’Italia, due bagolari e un tasso, alto più di dieci metri, che si trovano in piazza Giovanni XXIII».