14 Febbraio 2020

Sigilli a un bar di via Palermo, a Limito. A renderlo noto è stata la stessa questura di Milano che, a seguito di quanto emerso durante alcune indagini ha evidenziato come “Il locale costituisce un concreto pericolo per l’ordine pubblico e per la sicurezza dei cittadini, tanto da rendersi necessaria la sospensione della licenza per 30 giorni”. Il provvedimento è stato emesso alla vigilia di Natale dello scorso anno ed è stato notificato ai gestori dalla Squadra Mobile giovedì scorso, 6 febbraio. Le indagini hanno preso il via il 16 novembre, a seguito di un intervento dei carabinieri, chiamati per una persona riversa a terra all’interno del locale con una ferita d’arma da fuoco all’addome. Qualche giorno dopo, precisamente il 10 dicembre, gli agenti della Mobile hanno eseguito un sopralluogo nel bar, trovando nella fessura delle palline da gioco di un biliardino, un pistola, con il caricatore, di provenienza furtiva. Il locale aveva già avuto problemi con la giustizia nel 2015 e 2016, a seguito di segnalazioni dei cittadini.



Scarica il PDF dell'edizione 6-2020 (4.5 MB)