30 Novembre 2018

La sua presenza in città era stata segnalata dal Ministero dell’Interno. E in effetti, l'uomo, un afgano 27enne su cui pendeva  un mandato d’arresto europeo emesso dall’autorità giudiziaria tedesca per il reato di induzione all’uso di stupefacenti commesso in Germania nel 2018, si nascondeva in città. A riconoscerlo, mentre stava compiendo una passeggiata, sono stati i carabinieri della locale Tenenza. Bloccato e arrestato, l'afgano è stato portato a San Vittore, in attesa delle pratiche di espulsione.



Scarica il PDF dell'edizione 38-2018 (16.9 MB)