31 Gennaio 2024

Sarà un incontro di educazione civica davvero particolare quello che si terrà giovedì 1 febbraio all’istituto Machiavelli. Un gruppo di studenti del liceo e dell’istituto tecnico e professionale, incontrerà, infatti Rita Repetto dell’associazione La pulce nell’orecchio, che racconterà la storia della sorella Roberta, morta a causa di una realtà settaria, nella quale era entrata in un momento di fragilità. L’obiettivo di questo incontro è di sensibilizzare i giovani su queste situazioni che mirano a sottili e subdoli meccanismi di riforma del pensiero, del controllo delle emozioni e del comportamento, poiché quanto accaduto a Roberta potrebbe succedere a chiunque. Inoltre Rita donerà alla scuola 250 segnalibri raffiguranti un’illustrazione in fronte ad acquerello realizzata proprio da Roberta, mentre sul retro ci sono un elenco dei segnali comportamentali che devono far suonare un campanello d’allarme e far capire che una persona si è avvicinata troppo alla cosiddetta “tela del ragno”.