11 Febbraio 2021

Ancora una volta il Comune di Segrate passa l’esame di Comuni Ciclabili Fiab e a anche quest’anno conquista la prestigiosa bandiera gialla con  quattro bike-smile (su un massimo di cinque), confermando la sua natura di città amica della mobilità dolce. E la soddisfazione è tutta nelle parole del sindaco Paolo Micheli: “Un ottimo risultato che conferma e premia il grande lavoro che stiamo facendo per promuovere la ciclabilità nella nostra città e l’attivazione di interventi che favoriscono la mobilità sostenibile e la sicurezza delle nostre strade”.

Sono state in totale 51 le bandiere gialle della ciclabilità italiana assegnate in tutta Italia, un riconoscimento che valuta e attesta il grado di ciclabilità dei Comuni del nostro Paese. E Segrate si è confermata amica della bicicletta, in virtù di una serie di interventi atte a favorire questa mobilità. Nel dettaglio, eccoli: attivazione delle Zone 30 in tutti i quartieri (al momento già realizzate a Segrate centro, Milano 2, Quartiere dei Mulini, Rovagnasco e Villaggio Ambrosiano); attivazione della Ciclostazione di via Caravaggio presso la stazione ferroviaria; attivazione del servizio sperimentale del Ciclobus, il bus ecologico a pedali per studenti delle elementari; attivazione della Ciclopolitana, l’infrastruttura con segnaletica dedicata alla biciclette in fase di completamento; attivazione di piste ciclabili sperimentali disegnate nelle vie a nord del Villaggio Ambrosiano.