19 Luglio 2018

Prenderà il via il primo ottobre il nuovo servizio di car shering ecologico Evai, con auto elettriche  A deciderlo è stata la giunta che nei giorni scorsi ha ratificato un accordo di collaborazione. La società che opera nel settore della mobilità sostenibile ha scelto proprio Segrate per sperimentare questo innovativo servizio di auto in condivisione a emissioni zero o basse emissioni. La prova durerà sei mesi. Due le fasi del test: in un primo momento le auto circoleranno solo a Segrate, successivamente avranno il via libera verso Milano se verranno sottoscritti almeno 300 abbonamenti e se l'amministrazione milanese concederà l'utilizzo di stalli di sosta alle stazioni di Lambrate e Cascina Gobba. L'accordo prevede la realizzazione di quattro aree di parcheggio esclusive allestite dalla società, ognuna in grado di ospitare due auto, nelle vie San Rocco, I Maggio, Caravaggio (nei pressi della stazione ferroviaria) e a San Felice (presso l'Ufficio Postale), e la disponibilità di sei veicoli che verranno movimentati e ricaricati da personale addetto. L'abbonamento semestrale costerà 114 euro più iva, comprendente l’utilizzo dell’auto per una durata non superiore a 30 minuti, poi la tariffa sarà a consumo al prezzo di 10 centesimi, oltre il costo fisso di un euro. Il servizio sarà riservato ai segratesi e ai dipendenti delle aziende del territorio comunale. Si tratta di un ulteriore servizio di mobilità sostenibile che portiamo a Segrate spiega Viviana Mazzei, assessore ai Trasporti. Dopo il car sharing di car2go, testeremo anche questo servizio a impatto zero sull'ambiente. Siamo fiduciosi che i segratesi risponderanno con entusiasmo anche a questa nuova e moderna opportunità che faciliterà il nostro modo di spostarci.

 



Scarica il PDF dell'edizione 26-2018 (11.7 MB)