07 Giugno 2019

Ci sono anche l’appuntato scelto Simone Zerbilli, il carabiniere Francesco Citarella della stazione di Segrate (nella foto), l’appuntato scelto Diego Nicola Sanzari e il carabiniere Francesco Nano della stazione di Peschiera Borromeo, tra i dieci militari insigniti della Medaglia d’Oro al valore civile dal ministro delle Difesa Elisabetta Trenta. La cerimonia si è tenuta mercoledì a Roma, in occasione del 205esimo anniversario della fondazione dell’ Arma dei carabinieri. I quattro carabinieri, che svolgono servizio nella nostra zona, la mattina del 20 marzo furono tra i primi a intervenire nel dirottamento dell’autobus con a bordo 51 bambini e ad evitare quella che sarebbe sicuramente stata una strage. Questa la motivazione ufficiale: “Con ferma determinazione, generoso altruismo ed eccezionale senso di abnegazione, nel corso di servizio di controllo del territorio, non esitava, insieme con altri militari, a intervenire in soccorso di 51 studenti e 3 adulti, tenuti in ostaggio a bordo di un autobus di linea dal conducente che, intenzionato a commettere una strage, con la minaccia delle armi, aveva fatto immobilizzare i minori e cosparso il veicolo di liquido infiammabile. Nella circostanza, dopo un prolungato inseguimento, nonostante i ripetuti speronamenti, riusciva a bloccare la fuga e a far scendere rapidamente gli ostaggi dal bus, cui il malintenzionato aveva nel frattempo appiccato il fuoco, traendo in salvo l’intera scolaresca e gli accompagnatori. Chiaro esempio di elette virtù civiche e altissimo senso del dovere”.



Scarica il PDF dell'edizione 21-2019 (12.2 MB)