14 Febbraio 2020

Vogliamo dare il nostro contributo per impedire che il centrodestra, che ha devastato il nostro Comune, torni a governare. Ma non sosterremo alcun governo alternativo che faccia le stesse cose del centrodestra”. Con questo monito Europa Verde annuncia il suo ritorno alla politica segratese. Dopo essere stata ferma per una tornata, la lista ambientalista ha deciso di tornare all’impegno istituzionale. E, vista la premessa, è ipotizzabile che lo faccia con un suo candidato sindaco, anche se al momento nessuno si sbilancia. “Essere Verdi nel 2020 non significa solo aver a cuore il pianeta, tutelarlo e rispettarlo, ma essere capaci di garantire e sostenere una valida proposta per i cittadini sui temi di lavoro e servizi, nel rispetto del nostro territorio”, si legge in un comunicato stampa. “Basta consumo di suolo, zero cemento, non ci sono i “diritti acquisiti”. I diritti della comunità devono sempre prevalere. C’è bisogno di una evoluzione ecologica del nostro Comune che contribuisca a risolvere la crisi ambientale. Incrementare e migliorare il trasporto pubblico e la mobilità non inquinante. Deplastificare il territorio e aumentare la raccolta differenziata. Riconversione energetica superando l’uso di combustibili fossili in favore delle rinnovabili. Espandere i parchi, per disinquinare l’aria e per il godimento dei cittadini.”



Scarica il PDF dell'edizione 6-2020 (4.5 MB)