08 Novembre 2018

Lunedì, nella sede di Città Metropolitana, è stato firmato il Protocollo d’intesa per la formazione del Grande Parco Forlanini. E ad apporre il proprio nome sul documento c’erano anche i sindaci di Segrate e Peschiera, Paolo Micheli e Caterina Molinari. L’obiettivo è quello di avviare lo studio e la realizzazione di interventi che mirano a dare vita a un’oasi verde di oltre 500 ettari, nata dall’idea di un gruppo di cittadini riunitisi in associazione. Un progetto ambizioso (a cui ha lavorato anche il Politecnico di Milano insieme all’assessore De Lotto) che collegherà il centro di Milano con Segrate, Peschiera e  l’Idroscalo attraverso un sistema di piste ciclopedonali, volte anche a valorizzare le realtà agricole esistenti in zona. Il Protocollo avrà la durata di due anni ed è stato siglato anche dall’assessore all’Urbanistica, Pierfrancesco Maran per il Comune di Milano, da Michela Palestra presidente del Parco Agricolo Sud Milano e da Roberto Cornelli presidente del Parco Nord Milano. «Coerentemente con il Pgt che abbiamo approvato nel 2017» ha commentato Micheli, «stiamo completando il sistema dei tre parchi cittadini: Golfo Agricolo, Centroparco e Grande Forlanini. Ma stiamo avviando concretamente anche il progetto “Novegro 2020 Città nel Parco”». Questo invece il commento di Molinari: «Grazie a questa progettazione, la nostra città potrà beneficiare di una rete di collegamenti con la città di Milano attraverso l’Idroscalo, mediante la riqualificazione e il restauro dei tracciati storici esistenti e al potenziamento della rete ciclabile».
 



Scarica il PDF dell'edizione 35-2018 (10.0 MB)