12 Gennaio 2018

Ha preso il via in questi giorni “Bagno assistito e cura della persona a domicilio”, il nuovo servizio avviato dall’amministrazione comunale in collaborazione con Segrate Servizi. Si tratta di una prestazione rivolta a persone anziane o disabili che necessitano di un aiuto durante il bagno a casa. A prestare il suo sostegno è un operatore professionista che si occupa di tutte le operazioni necessarie: il lavaggio, l’asciugatura dei capelli, il taglio delle unghie, l’eventuale rasatura della barba e la vestizione. Al termine l’operatore  provvederà anche al riordino della casa. Il servizio è disponibile per coloro che, necessitando di aiuto occasionale, non possono rivolgersi al Sad, il Servizio di assistenza domiciliare, in quanto il loro Isee, cioè l’Indicatore di stato patrimoniale, è superiore alla soglia di reddito massima consentita. Molto semplice anche la richiesta del servizio. Basterà, infatti, recarsi in una delle quattro farmacie comunali, ovvero quella del Villaggio Ambrosiano, di Redecesio, di Lavanderie e di Milano Due e prenotare il bagno assistito. La durata di ciascun intervento a domicilio sarà di circa un’ora, escluso il trasferimento, mentre il costo è di 23 euro. Lo scontrino o fattura del servizio verrà rilasciato dalla farmacia alla quale è stata richiesta la prestazione. La soddisfazione dell’amministrazione comunale per la nuova iniziativa è riassunta nelle parole del neo assessore ai Servizi Sociali, Barbara Bianco: «Questo nuovo servizio offre un’opportunità di scelta aggiuntiva per chi ha necessità di aiuto durante il bagno a casa e non è già seguito dagli operatori del Sad. I prezzi sono similari rispetto a quelli offerti dalle società o dalle associazioni private, ma questa nuova prestazione è pù semplice da attivare in quanto basta recarsi dal farmacista di fiducia».
Susanna Alzani



Scarica il PDF dell'edizione 1-2018 (7.3 MB)