12 Febbraio 2024

Segrate città dell’accoglienza? Sembrerebbe proprio di sì leggendo i numeri forniti dalla questura di Milano. Nei giorni scorsi, infatti, sono stati resi noti i dati, aggiornati al primo gennaio, dell'ufficio immigrazione meneghino relativi al numero di pratiche per la “protezione temporanea emergenza Ucraina”. Sono 145 quelle elaborate dove la Segrate figura come Comune di residenza, e 34 di queste si riferiscono a minori di 14 anni. A fronte di queste richieste sono stati rilasciati 120 permessi di soggiorno temporanei, 31 per bambini e bambine. “Sono numeri che raccontano come i segratesi abbiano fornito grandissima ospitalità ai profughi, aprendo le porte delle loro abitazioni o strutture a bambini, donne e uomini in fuga dalla guerra” ha commentato il sindaco Paolo Micheli  “Lo spirito di solidarietà della nostra comunità è testimoniato in maniera evidente, ma non è affatto una scoperta questo lato molto umano della nostra città, testimoniato da tante iniziative e lavoro di singoli, associazioni e parrocchie. Tuttavia è sempre bello ricordarlo ed esserne orgogliosi”.