06 Settembre 2019

V enerdì 12 luglio, il direttore della struttura Elisabetta Schiavi, insieme agli educatori Domenica Pasqua e Maria Santoro, ha organizzato una cena d’estate a lume di candela nel giardino del Melograno, per gli ospiti e i loro familiari. L’evento ha voluto rappresentare un momento di convivio con i propri familiari in un atmosfera densa di fascino e calore dando la possibilità anche agli ospiti non autosufficienti di poter rivivere emozioni, attraverso una cena in giardino uscendo dalla routine quotidiana. A partecipare sono stati in 130, tra ospiti della struttura familiari e amici.
Le note musicali degli artisti Alex e Mark, in collaborazione con gli  operatori della Residenza, hanno allietato la serata con canti, balli, a cui si è aggiunta anche una splendida sfilata di abiti da sposa. Inoltre medici, operatori, educatori e familiari hanno indossato il proprio abito,  facendo rievocare emozioni agli ospiti della struttura e a tutti i presenti. Nel vedere abiti da sposa e cerimonia di diverse epoche alcuni si sono commossi e hanno rivissuto lo stesso batticuore di tanti anni prima: Decisamente felici sia gli ospiti che i familiari per un appuntamento che si è sommato alle tantissime iniziative approdate. Manifestazioni culturali, musicali e teatrali e occasioni per stare insieme, infatti non sono mai mancate per regalare un’altra stagione di divertimento agli ospiti della Residenza. Gli ingredienti per una serata di successo sono stati il sorriso e l’entusiasmo degli operatori, il buon cibo preparato con tanto amore e la piacevole compagnia di tutti i partecipanti.
L’evento si è concluso con la torta che ha reso l’iniziativa unica e indimenticabile.
Anche quest’anno la Residenza Anni Azzurri Melograno organizzerà la tradizionale festa di fine estate con grigliata e buon vino, per concludere al meglio la bella stagione per eccellenza. Si rinnova l’appuntamento a settembre con tante altre belle iniziative.



Scarica il PDF dell'edizione (4.8 MB)