15 Luglio 2016

Con l’arrivo dell’estate molte sono le iniziative che sono state realizzate per i nostri ospiti. Il bel tempo e il desiderio di trascorrere momenti all’aperto ha facilitato l’organizzazione di vari eventi che hanno contribuito a rendere sempre più piacevole e avvincente la presenza in Residenza dei nostri cari ospiti coinvolgendo nel contempo anche tutti i loro famigliari. Come ogni anno  è stata organizzata la “gita” che dando seguito ai desideri dei nostri ospiti è stata organizzata in un area verde collinare delle valli bergamasche. Numerose sono state  le adesioni, sia dei nostri nonni e dei loro famigliari: un bel gruppo composto da 50 persone oltre naturalmente agli operatori sanitari e accompagnatori. Il mattino della partenza la sveglia per i partecipanti è suonata prima del solito e con tutti con entusiasmo si sono preparati per affrontare una giornata all’insegna del divertimento, dello svago e anche dei ricordi che riaffioravano alla mente di ciascuno di loro.  L’arrivo del  pullman è stato sottolineato da un applauso di gioia e i loro occhi si sono riempiti anche di emozione. La serenità e la  gioia hanno preso presto il sopravvento in ciascuno di loro e già durante il viaggio, come ogni comitiva di amici che si rispetti, il canto e la musica hanno fatto da sottofondo. Arrivati  a destinazione i proprietari dell’Agriturismo “Le cave del Ceppo” ci hanno accolto con affetto e ospitalità offrendo a tutti  un aperitivo di benvenuto. La giornata è iniziata con una bella passeggiata nel percorso verde tra giardini e alberi per poi proseguire  presso la fattoria didattica dove è stato possibile vedere gli animali allevati e il percorso di produzione dei prodotti lavorati nella fattoria, dal latte ai formaggi, dalle marmellate al miele. Questa passeggiata immersi nella natura ha riportato alla mente dei nostri ospiti molti cari ricordi legati al loro passato e alla loro infanzia. Naturalmente quando ci si diverte, il tempo passa velocemente ed è subito arrivato il momento del pranzo che è stato servito sotto il pergolato della cascina in una atmosfera di altri tempi. Nel pomeriggio niente riposino ma, sorseggiando caffè, si è continuato a cantare e a ballare sull’aia accompagnati dalla musica. Al rientro in Residenza tutti, sebbene un po’ affaticati, erano felice e desiderosi di raccontare agli altri ospiti la bella esperienza vissuta insieme.
Il giorno dopo l’intera struttura ha vissuto un altro momento coinvolgente grazie alla presenza tra noi di una giovanissima pianista, di soli nove anni, allieva del Conservatorio di Milano  che ha voluto offrire un concerto a tutti gli ospiti eseguendo brani di Chopin, Beethoven e Schubert. Durante l’esibizione l’emozione era palpabile: i nostri ospiti avevano gli occhi lucidi e tutti sono rimasti estasiati nel vedere come quelle piccole mani si muovevano con tanta disinvoltura e maestria sui tasti del pianoforte. L’apoteosi si è raggiunta quando ad accompagnare il pianoforte, si è aggiunto un violino suonato dalla sorellina della pianista, di soli 5 anni. Al termine del concerto ci sono stati minuti di applausi a scena aperta per le due giovanissime concertiste.
L’estate continua e continuano le iniziative tra queste molto apprezzata quella organizzata in collaborazione con la Cooperativa “Il Sorriso” di Carugate. Una decina di ospiti sono stati accompagnati alla presentazione del libro “Il resto è tuo”, scritto da uno dei ragazzi della medesima cooperativa affetto da disabilità.  Il volume è stato illustrato al pubblico anche attraverso la realizzazione di alcuni quadri. Gli ospiti sono rimasti incantati nel vedere l’opera di questo ragazzo che con grande coraggio ha saputo affrontare argomenti importanti come l’amore, l’amicizia, la famiglia e raccontare con disinvoltura la sua disabilità. L’intenso mese di giugno si è concluso con la terza edizione della cena estiva, che quest’anno aveva come  titolo “Festival del Melograno: da Hollywood a Cinecittà”. Il nostro giardino è stato allestito come un set cinematografico, sono state realizzate location hollywodiane come la  “walk of fame” di Hollywood e  arricchite ulteriormente con locandine di famosi film, che hanno rappresentato la storia del cinema, come Via col vento, Casablanca e La Dolce Vita. Operatori e volontari si sono vestiti a tema; c’era chi impersonava Gina Lollobrigida in “Pane, Amore e… Fantasia”, chi Audrey Hepburn in “Vacanze Romane” o ancora Baby in “Dirty Dancing”. Anche il menu’ è stato ispirato ai  migliori film di sempre. Durante la serata si è svolta una gara canora,  partecipanti ospiti, operatori e famigliari. Per rimanere in argomento ai vincitori è stato consegnato un oscar, mentre al quarto classificato è stato donato il mitico tapiro d’oro! La serata è stata un successone, come tutti gli altri eventi di questo inizio estate. La gioia più grande per chi ha organizzato tutte le manifestazione è stata quella di vedere gli ospiti felici e ancora vivi.
E possiamo concludere dicendo: “al Melograno la festa è di casa!”



Scarica il PDF dell'edizione (4.8 MB)