13 Gennaio 2017

Come ci insegna Qoèlet, c’è un tempo per ogni cosa: “C’è un tempo per nascere e un tempo per morire, un tempo per piantare e un tempo per sradicare le piante. Un tempo per piangere e un tempo per ridere, un tempo per gemere e un tempo per ballare.”
L’Inverno è una stagione dell’anno ma anche una stagione della vita, nella quale gli anziani hanno il tempo di ritrovare se stessi e le loro potenzialità latenti. Una stagione fredda, calma e silenziosa, che predispone alla meditazione, definita da colori davvero particolari che il paesaggio assume con l’alternarsi di pioggia, nebbia o sole. L’inverno è la stagione ideale per gli anziani che vivono qui alla San Rocco di Segrate.
La Residenza, con  i suoi ampi spazi e locali ricreativi, fornisce agli anziani  serenità, tranquillità, benessere, ma soprattutto relax. Chi meglio dei nostri ospiti può godersi la possibilità di disporre di maggior tempo libero, di pensare alla propria autorealizzazione, l’occasione per sfruttare al meglio le proprie potenzialità, la possibilità di dedicarsi con più energia alle proprie passioni, agli hobby, al piacere della  lettura, alla vita associativa; l’opportunità di dare spazio ai valori “dimenticati”, da quello della disponibilità a quello della relazione con gli altri.
La stagione invernale è anche il momento migliore per una maggiore dedizione ad attività manuali continuative, per esempio laboratori di cucina, bricolage, pittura, oppure ad attività intellettive come la lettura, il gioco della tombola, l’ascolto della musica o la visione di film, i giochi cognitivi e la partecipazione all’azione sociale.
Ricreazione e cultura sono importanti momenti di svago e di compagnia che fanno sentire gli anziani “attivi”. Una vita piena di relazioni e di impegni sociali è un buon modo per passare il proprio tempo e contribuisce positivamente alla salute.
Noi educatrici della Residenza San Rocco proponiamo ai nostri ospiti un ampio ventaglio di proposte occupazionali dedicate alla persona, perché è nel nostro cuore ed interesse far sì che ognuno si possa sentire come a casa propria, ancora capace di emozionarsi, saper fare e vivere pienamente un’altra stagione della propria vita, con i suoi colori e le sue sfumature.



Scarica il PDF dell'edizione (4.8 MB)