23 Novembre 2018

I “Diversamente Giovani”, sono un gruppo di volontari musicisti che da tre anni, con la loro musica, allietano alcuni pomeriggi degli ospiti della RSA San Rocco.
I componenti della band sono sei e portano momenti di felicità e divertimento attraverso musiche e canzoni da tutti conosciute, che suscitano ricordi e sensazioni legate alla lontana gioventù di ogni nonno.
Un gruppo nato quasi per caso grazie all’amore per la musica e dal desiderio di fare della solidarietà verso persone non più autosufficienti.
I componenti sono Franco e Cesare con la loro fisarmonica, Bahxa al clarinetto, Margherita al pianoforte, Giuseppe con la sua tromba e, infine, Eileen e la sua magnifica voce da soprano.
É un gruppo molto singolare, dove gli strumenti si armonizzano attraverso l’esecuzione di brani classici e moderni, in cui le sonorità si inseguono, grazie anche alla capacità di improvvisazione dei musicisti.
Hanno deciso di chiamarsi “Diversamente Giovani” perché anziani è un termine per loro inappropriato, visto la carica energetica ed emotiva che trasmettono agli ospiti.
Quando si esibiscono il salone si riempie e tutti sono pronti con le loro richieste. Alcuni si emozionano, altri cantano e altri ancora ballano, in un’atmosfera familiare, che li porta tutti a rivivere storie ormai trascorse ma che riaffiorano nell’intonare in coro “quel motivetto”.
Alcuni ospiti ormai sono parte integrante del gruppo, come il nostro tenore Enrico, che si lascia trasportare dal canto di arie d’Opera; non mancano momenti in cui da musicisti si improvvisano ballerini di liscio, facendo volteggiare le signore per la sala. Spesso anche i volontari AVO e i parenti si uniscono al gruppo con le loro esibizioni e improvvisazioni, in un’armonia di grande amicizia: “la grande famiglia di San Rocco”.
La nostra Residenza ringrazia infinitamente Franco, Cesare, Bahxa, Margherita, Eileen e Giuseppe per la loro continua disponibilità, per la gioia con cui affrontano questa missione di volontariato e per l’esempio di altruismo e vitalità dato ai nostri ospiti.
Vi aspettiamo sempre a braccia aperte!
 



Scarica il PDF dell'edizione (4.8 MB)