30 Giugno 2017

Con l’arrivo della bella stagione, numerose sono le iniziative che vengono proposte ai nostri ospiti dal servizio animativo/educativo, per  allietare le loro giornate. Il mese di Giugno si è aperto con un evento molto atteso, l’annuale gita fuori porta. Quest’anno abbiamo deciso di accogliere la proposta di alcuni ospiti che desideravano tornare a visitare  uno dei luoghi sacri più importanti della nostra zona: il Santuario Mariano di Caravaggio, che simboleggia per loro un posto molto significativo, sia per l’aspetto religioso, sia perché riporta alla mente ricordi, esperienze, momenti di vita comunitaria e amichevole trascorsi in tempo di gioventù. La richiesta è stata ben accolta e condivisa con tutto lo staff e si è quindi deciso di organizzare la giornata accompagnando gli ospiti in visita al Monastero per poi proseguire la giornata in allegria per il pranzo presso un agriturismo vicino a Caravaggio. Grazie alle volontarie della Madonna del Rosario, è stato possibile coinvolgere anche il nostro sacerdote di Cassina de’ Pecchi, Don Silvio, che settimanalmente fa visita ai nostri ospiti e celebra per loro le funzioni religiose. Don Silvio si è reso gentilmente disponibile per celebrare presso il Santuario la S. Messa solo per i nostri ospiti dedicando loro anche una bella riflessione spirituale. Anche quest’anno, per la preparazione della gita, sono state coinvolte diverse figure professionali come educatrici, infermiere, fisioterapista, operatori e medico, una bella squadra organizzata, efficiente e soprattutto pronta a intervenire per soddisfare ogni bisogno ed esigenza dei nostri “turisti”. Già di primo mattino l’attesa e la voglia di partire si percepiva nell’aria, tutti pronti all’ora stabilita, vestiti di tutto punto, con  tanta gioia negli occhi e la voglia di “spaccare”, come direbbe la simpatica vecchietta di una pubblicità televisiva. Alle 9.30, dopo le operazioni di “imbarco”, finalmente si dà inizio alla gita. Il gruppo, composto da circa 25 ospiti e da una decina di parenti e accompagnato dalla nostra équipe, è partito alla volta di Caravaggio accompagnato dai canti dei nostri assistenti e da qualche preghiera di preparazione alla visita del Santuario Mariano. Già dopo i primi minuti di viaggio, l’atmosfera all’interno dell’autobus era molto serena e ciò ha favorito la conoscenza e il sorgere di nuove amicizie tra gli ospiti, i quali, superato un primo momento di imbarazzo, si sono sentiti subito a loro agio. Questo clima di serenità e positività si è potuto respirare durante l’intera giornata; in particolare uno dei momenti più emozionanti e suggestivi è stata la messa celebrata all’interno del Santuario di Caravaggio. Qui gli ospiti hanno anche potuto visitare il sotterraneo d’accesso al Sacro Fonte dove è possibile bere l’acqua della fonte della Madonna di Caravaggio. Quest’acqua si narra che sia miracolosa e che un tempo abbia anche guarito gli infermi. È stato molto bello il gesto degli ospiti di voler riempire le bottiglie con l’acqua sacra da portare poi ai “nonni” che sono rimasti in struttura. Dopo questo momento religioso di intensa partecipazione emotiva e spirituale, ci siamo recati presso l’Agriturismo Cascina Grande di Misano Gera D’Adda, il cui personale ci ha accolto con gentilezza e entusiasmo. L’ambiente familiare ha permesso di trascorrere un pomeriggio all’insegna dell’allegria e della spensieratezza, anche grazie a un buon bicchiere di vino. La giornata è proseguita velocemente, si sa, quando si sta bene insieme il tempo vola. Uno dei risultati positivi delle gite e dei vari momenti di aggregazione, è quello di permettere a ognuno dei partecipanti di approfondire la conoscenza reciproca, di apprezzare la compagnia degli altri, di accrescere lo spirito di socializzazione, insomma, stare insieme è bello, fa stare bene e talvolta può sostituire le medicine. L’eco della gita e dell’esperienza vissuta insieme si è propagato in Residenza anche nei giorni successivi, coinvolgendo anche chi non ha potuto prendervi parte. Una bella giornata vissuta tutti insieme appassionatamente che sicuramente non resterà solo un ricordo ma esperienza da cui ripartire giorno per giorno per contribuire ad accrescere il benessere dei nostri ospiti.



Scarica il PDF dell'edizione (4.8 MB)