05 Luglio 2019

Anche quest’anno gli ospiti della Residenza Anni Azzurri Melograno sono andati in gita. Gli educatori della Residenza, come ormai consuetudine, hanno organizzato la trasferta, tanto attesa dagli ospiti della struttura, che sono prima di tutto persone e poi anziani.
Se partiamo da questo assunto, così semplice ma assolutamente straordinario, arriviamo a una conclusione tanto ovvia quanto importante: la felicità di un anziano è sempre la sua felicità come persona… e una persona per essere sana e felice ha bisogno di cure e di essere costantemente stimolata, E alloca cosa c’è di meglio di una bella scampagnata nel verde tra animali e tanti fiori, il tutto accompagnato da ottimo cibo?
Alla Cascina di Mezzo, di Liscate, gli ospiti della Residenza Anni Azzurri Melograno hanno trovato tutto questo e per giunta era anche una splendida giornata di sole.
Giovedì 13 giugno, alle ore 10.30 il pullman era già pronto e tra canti e battute scherzose si è raggiunto l’agriturismo, dove ad attenderli c’era il premuroso staff del ristorante che ha allestito i tavoli all’esterno della veranda in un tripudio di fiori.
Il pranzo è iniziato con l’aperitivo accompagnato da un buffet con prodotti tipici a km zero. Questa azienda è, infatti, rinomata per la qualità delle materie prime come ortaggi carni e formaggi. Il menu prevedeva inoltre due primi, un secondo, contorno, frutta e dolce e innaffiati da buon vino.
Gli ospiti della residenza, che sono stati serviti al tavolo per farli sentire davvero in gita, hanno molto apprezzato il buffet anche perché era molto vario e gustoso. E i loro occhi spaziavano in un paesaggio bucolico che metteva serenità. Tra una portata e l’altra, canti e balli hanno allietato la giornata grazie anche al coinvolgimento  degli operatori e dei familiari che sono intervenuti numerosi.
Al termine del pranzo gli ospiti sono stati accompagnati a vedere gli animali presenti nella Cascina e tra questi una gradita sorpresa è stata la cicogna con suoi piccoli, che aveva nidificato proprio su un albero del parco. L’emozione è stata tanta anche perché molti di loro non avevano mai visto questo maestoso animale. Lo stupore e la gioia dipinti nei loro occhi sarà un ricordo indelebile che accompagnerà coloro che hanno assistito a questo miracolo della natura. Oltre alla cicogna, la struttura ospitava mucche, asini, galline, pulcini, oche e pecorelle che con i loro buffi versi hanno divertito gli ospiti. Insomma è stata una giornata davvero positiva. Conclusa questa splendida avventura gli educatori e tutto lo staff sono già a lavoro per regalare nuove esperienze ed emozioni indimenticabili agli ospiti della Residenza Anni Azzurri Melograno.



Scarica il PDF dell'edizione (4.8 MB)