22 Giugno 2018

Sempre più persone sono ormai consapevoli di quanto un animale possa migliorare la qualità della loro vita. Questo vale in particolar modo per gli anziani o per chi vive solo, poiché permette di ridurre il senso di solitudine.
È dimostrato che l’introduzione di animali, in particolar modo cani, in strutture che ospitano anziani, ha un influsso positivo su alcuni parametri sociali e individuali quali l’interazione e la comunicazione, stimolando anche la curiosità, l’affettività e lo stato d’animo dell’ospite.
È proprio per questa serie di aspetti positivi che il Comune di Segrate, a cui vanno i nostri più sinceri ringraziamenti, ha voluto offrire agli ospiti della RSA San Rocco un progetto di attività assistita con gli animali,  in collaborazione con la Lega nazionale per la difesa del cane. L’iniziativa prevede vari incontri tra gli anziani  della residenza e la dolce cagnolina Zoe, affiancata dalla giovane Marialaura Guercio e dalla dottoressa Stefania Invernizzi.
L’obiettivo del progetto, cinque gli incontri fatti fino ad ora, è, principalmente, quello di migliorare lo stato generale di benessere degli ospiti, lavorando, nello specifico, sul contatto fisico tra loro e gli animali. Anche il solo fatto di accarezzarli, o meglio ancora l’occuparsi delle cure principali come spazzolarli o dar loro da mangiare, permette di stimolare la manualità. E ancora le attività ludiche, con giochi interattivi tra cane e ospite come il lancio della palla, producono benefici psicosomatici. Altro aspetto fondamentale di questi incontri è la socializzazione tra gli ospiti, che crea momenti di interazione, di racconti e di stimolazione ai ricordi su aspetti della loro vita passata.
L’efficacia della Terapia condotta con l’Ausilio di Animali (TAA) è validata da indici fisiologici che ne comprovano l’oggettivo beneficio che coinvolge la sfera emotiva e quella psicologica.
Per tutti questi motivi vogliamo ringraziare per la collaborazione il canile gestito dalla Lega Nazionale per la difesa del cane che da anni si impegna sul territorio a contrastare il randagismo, e si è trasformato così negli anni  in una struttura modello, supportata da volontari, che accoglie circa quattrocento animali l’anno, che a rotazione vengono curati in attesa di trovare una famiglia che li accolga per la vita.
La sezione di Milano della Lega Nazionale del Cane si trova a Segrate in via Redecesio 2/A.
Per qualsiasi informazione potete contattare il numero 022137864 o mandare una e-mail all’indirizzo
rifugio@legadelcanemi.it
 

Angela Marghella (educatrice)



Scarica il PDF dell'edizione (4.8 MB)