26 Gennaio 2018

Il bonus pubblicità è la nuova agevolazione fiscale che prevede la possibilità per imprese, lavoratori autonomi e professionisti di usufruire, a partire dal 2018, di un credito di imposta per investimenti pubblicitari incrementali su quotidiani, periodici, tv e radio.
Per beneficiare del bonus pubblicità 2018 occorre che:
■ gli investimenti nel 2018 siano maggiori di almeno l’% rispetto al 2017
■ l’investimento avvenga su quotidiani e periodici oppure su emittenti televisive e radiofoniche a diffusione locale.
Il credito di imposta è pari al:
■ 75% del valore incrementale degli investimenti effettuati
■ 90% del valore incrementale nel caso in cui gli investimenti siano effettuati da piccole e medie imprese e start up innovative
ed è utilizzabile solo in compensazione tramite modello F24.
In sede di prima attuazione il beneficio è applicabile anche agli investimenti effettuati dal 24/06/2017 al 31/12/2017, sempre con la stessa soglia di incremento riferita al medesimo periodo dell’anno precedente.
Gli investimenti premiati per il 2017 sono solo quelli effettuati sulla stampa, inclusa la versione on line.
Non sono considerati agevolabili gli investimenti che hanno per oggetto televendite, servizi di pronostici, giochi o scommesse con vincite di denaro, di messaggeria vocale  o chat-line con servizi a sovrapprezzo.
Gli investimenti pubblicitari agevolabili sono quelli effettuati su giornali ed emittenti editi da imprese titolari di testata iscritta presso il competente Tribunale o presso il Registro degli operatori di comunicazione  e dotate della figura del direttore responsabile.
Le procedure di dettaglio saranno stabilite da decreto attuativo in corso di emanazione. Noi comunque siamo già operativi in questo senso.



Scarica il PDF dell'edizione (4.8 MB)