07 Dicembre 2018

Tutti sanno che una dieta equilibrata e un regolare esercizio fisico sono due metodi importanti per rimanere in buona salute, avere un bell’aspetto e sentirsi in forma.
Niente può arrestare lo scorrere del tempo e, che ci piaccia o no, invecchiamo tutti e i volti lo dimostrano. Le linee di espressione e le rughe fanno parte del processo di invecchiamento, ma fanno sembrare stanchi o vecchi più di quanto siate realmente.
Con il passare degli anni la struttura della pelle cambia e appare meno elastica e flessibile.
Gli strati più profondi della cute (derma) contengono meno cellule grasse e la cute appare più trasparente, mentre le ghiandole sebacee e sudoripare, che mantengono la pelle elastica, sono meno attive.
I muscoli del volto perdono tonicità e la pelle diventa rugosa. La cute è più secca e si rinnova meno rapidamente rispetto a quella più giovane.
L’invecchiamento è un processo fisiologico, molte persone però desiderano sentirsi bene per la propria età mantenendo un aspetto naturale e cercando il modo giusto per conseguire questo obiettivo, che la medicina estetica vuole raggiungere.Ecco allora i nostri suggerimenti.

1. Filler a base di acido ialuronico
È un sistema efficace per trattare le rughe e le linee del volto e ristabilire il livello di idratazione della pelle.
La pelle contiene in natura l’acido ialuronico che trattiene l’acqua. La forma e il volume della pelle sono in gran parte dipendenti dai livelli di acido ialuronico che si riducono con l’età.
Utilizzando un ago molto sottile, il medico inietterà alcuni filler sotto la superficie della cute, altri leggermente più in profondità per trattare rughe più profonde. Possono essere così trattate le pieghe nasogeniene e labiali, linee verticali delle labbra, volume e contorno labbra, glabella ecc. Dopo il trattamento può comparir e un leggero gonfiore od arrossamento che spariranno nelle ore successive. I risultati del trattamento non sono permanenti, durano dai 6 ai 9 mesi, rendendo necessario ripetere il trattamento.

2. Redermalizzazione
È una procedura unica nel suo genere, perché utilizza acido succinico abbinato ad acido ialuronico,
in grado di ridurre l’iperpigmentazione e fornire protezione antiossidante allo strato dermico, effetto anti-aging.
Trova indicazione nei casi di disidratazione della pelle, perdita di turgidità cutanea, atonia della pelle (pelle stanca), pigmentazione, piccole rughe del volto, collo e decolltè, regione periorbitale e mani. Il protocollo prevede iniezioni intradermiche con ago sottile con tecnica a ponfi e microponfi, con effetto anti infiammatorio, attivazione dei fibroblasti e macrofagi ad antiossidante intracellulare.
La redermalizzazione prevede almeno 3 procedure a distanza di 2 settimane ciascuna. Si determina così un miglioramento significativo dell’elasticità, dell’idratazione e qualità della pelle. La pelle appare levigata e tonica.

3. TT Tightening Thread
È  un nuovo sistema di bioristrutturazione, tonificante ad effetto lifting tramite posizionamento di sottili fili di sutura in PDO (PoliDyoxanOne).
Si crea così una rete con doppia azione: stimolazione della produzione di collagene tipo 1 ad effetto bioristrutturante ed azione di sostegno della cute, con effetto di lieve trazione (effetto lifting).
I fili in PDO si riassorbono naturalmente in 6/8 mesi fino anche ad un anno, stimolano il rinnovamento della cute dando elasticità, vitalità e luminosità e migliorano l’aspetto delle rughe e della cute rilassata. Il materiale PDO è altamente sicuro e applicato nelle tecniche di cardiochirurgia non produce allergie o rigetto ed effetti collaterali. Il filo si applica nel derma profondo con l’uso di aghi di diversi spessori
e lunghezze e produce un effetto lifting immediato. Le aree di trattamento comprendono il volto, il collo, interno delle braccia, cosce e glutei.

4. Botulino
La tossina botulinica di tipo A utilizzata in estetica è una proteina naturale purificata che rilassa i muscoli bloccando la trasmissione degli impulsi nervosi. Inibisce il rilascio di acetilcolina, agente chimico che provoca la contrazione muscolare. Poche iniezioni del preparato con una piccola siringa dotata
di un ago sottilissimo vengono praticate dal medico. Il prodotto agisce rilassando i muscoli sottostanti responsabili della formazione delle rughe. Con i muscoli a riposo, la pelle soprastante diventa più liscia donando al viso un aspetto più naturale e disteso.
In base agli studi clinici, la maggior parte delle persone (82%) nota un miglioramento delle rughe dopo 1 settimana. L’effetto ha una durata di circa 4 mesi e tende a perdurare più a lungo dopo ogni trattamento successivo. Questo intervento è semplice e sicuro, ha una durata di circa 10 minuti e può essere eseguito dal medico in ambulatorio.
Il trattamento non è un intervento chirurgico ed il paziente può riprendere il normale svolgimento delle proprie attività subito dopo.

Dott. Giancarlo Gimmi
 



Scarica il PDF dell'edizione (4.8 MB)