05 Ottobre 2018

Una vittoria agli shout out e una sconfitta per l’Hockey Cernusco nel secondo weekend, a Casale di Scodosia, in cui si giocava il passaggio del secondo turno di Coppa Italia. Nel primo incontro i biancorossi erano impegnati contro l’Avezzano. Al termine dei tempi regolamentari le due squadre hanno concluso sul 2 a 2 e così sono stati necessari gli shout out per decidere chi avrebbe avuto accesso alla finale contro il San Giorgio. Ebbene il Cernusco ha dimostrato maggiore freddezza, andando a segno due volte con Miozzi e Brambilla e sbagliando con Ardrizzi. Di contro gli avversari si sono fatti parare tutti e quattro i tentativi, rendendo inutile l’ultimo shout out cernuschese. Durante il match, invece, ad andare a segno erano stati Ardrizzi su rigore e  Brambilla. Niente da fare, invece, per i ragazzi di mister Manzoni nel match successivo che ha visto il San Giorgio imporsi per 3 a 1. La partita si è presentata fin da subito difficoltosa per il Cernusco, con i lombardi (senza nulla togliere ai meriti degli avversari) che hanno avuto solamente 45 minuti di riposo tra un match e l’altro. Dopo un primo quarto in cui non si sono registrate marcature, nel secondo il San Giorgio ha rotto gli indugi e con due corti ha  messo un’importante ipoteca sul risultato finale. I biancorossi hanno iniziato ad accusare la fatica e nel quarto finale sono stati ancora gli avversari ad andare in rete, nuovamente sugli sviluppi di un corto. A nulla è servito il pregevole gol di rapina, firmato da Nicholas Sirtori. Sul cronometro era rimasto troppo poco tempo per tentare l’incredibile rimonta. Da segnalare che mentre gli avversari hanno siglato tre corti su altrettanti tentativi, Cernusco ne ha sbagliati sei su sei.



Scarica il PDF dell'edizione 31-2018 (12.7 MB)