08 Giugno 2018

Puntuale come ogni anno, mercoledì si è tenuta presso la sala consiliare di Villa Greppi la consegna della Costituzione ai neo diciottenni cernuschesi da parte del sindaco Ermanno  Zacchetti. Presenti alla cerimonia anche gli assessori Nico Acampora, Luciana Gomez, Mariangela Mariani, Grazia Maria Vanni e i consiglieri comunali Alessandro Galbiati (Pd) e Lino Ratti (Lega Nord) e, per l’occasione, un gradito ritorno, quello dell’ex sindaco, ora senatore, Eugenio Comincini. Anche quest’anno gli studenti della 3A del liceo classico dell’Itsos Marie Curie si sono resi protagonisti dell’evento, rappresentando il loro accurato  progetto, intitolato “Sfogliando la costituzione: diversi ma tutti uguali”, preparato in classe con l’aiuto e il supporto della professoressa Elisabetta Sangalli, nel quale hanno affrontato alcuni temi della nostra Costituzione: diritti, doveri e uguaglianza. «Voglio ringraziare i bravissimi ragazzi della classe terza e i professori che oggi hanno condiviso con noi questo progetto, riprendendo alcuni punti, in particolare il tema dell’uguaglianza, fondamentale per la nostra Costituzione», ha affermato il sindaco. «Ai diciottenni, invece, dico che oggi è affidato anche a voi il compito di rispettarla nei diritti fondamentali e di aggiornarla leggendola alla luce dei segni dei tempi di cui ogni giorno siete interpreti». L’assessore Mariani, infine, ha omaggiato gli studenti di terza del libro “Vico Viganò da Cernusco” di Silvio Mandelli, come segno di ringraziamento per il loro contributo. Durante la consegna della Costituzione i neo diciottenni hanno mostrato una certa emozione nel sentirsi per la prima volta parte integrante della comunità cernuschese.
Giorgia Sollazzo



Scarica il PDF dell'edizione 21-2018 (8.6 MB)