08 Novembre 2018

Un’app pensata per i ragazzi autistici, per permettere loro di lavorare in maniera autonoma. Era stata presentata ad aprile come un grande risultato, ma il successo più grande è arrivato questa settimana, quando l’app PizzAut è stata decretata come vincitrice del Premio Nazionale NC Digital awards. L’applicazione, sviluppata appositamente da Samsung per il progetto che prevede l’apertura di una pizzeria gestita solo da ragazzi autistici, si pone l’obiettivo di aiutarli a registrare le ordinazioni su un tablet, facilitando così l’accesso a una professione per la quale il contatto e l’interazione con il pubblico è un elemento chiave. Grazie a PizzAut App, che si basa su immagini, il personale di sala con autismo, che potrebbe riscontrare difficoltà nell’esprimersi sia oralmente che per iscritto, può registrare le ordinazioni su un tablet e comunicarle direttamente in cucina. Ora l’innovazione portata dalla App è stata riconosciuta anche dagli organizzatori del NC Digital awards, che premia l’innovazione digitale applicata al sociale. Mercoledì 7 novembre si è svolta la premiazione al Teatro Vetra di Milano, a cui hanno preso parte i ragazzi speciali di PizzAut e il fondatore del progetto Nico Acampora. «Ancora una volta questo testimonia che si può costruire, anche grazie alla tecnologia, un lavoro sempre più inclusivo», il suo commento. Prosegue intanto il percorso verso il grande sogno, di riuscire a realizzare questa pizzeria inclusiva: un traguardo non più così lontano visto che l’inaugurazione potrebbe avvenire a Cassina de’ Pecchi nel giro di un annetto. Per ora i ragazzi speciali di PizzAut, complice anche il loro intervento dello scorso anno alla trasmissione televisiva “Tu Si Que Vales”, sono richiestissimi in tutta Italia e sono diventati esempio e speranza per tantissime famiglie con figli autistici.
Eleonora D’Errico
 



Scarica il PDF dell'edizione 35-2018 (10.0 MB)