08 Novembre 2019

Rivoluzione nel settore dei parcheggi. A novembre ha, infatti, preso il via il nuovo sistema di gestione degli oltre 1500 parcheggi dislocati sul territorio. Dall’inizio del mese, infatti, l’ultimo ramo ancora attivo della partecipata comunale Cernusco Verde, destinata alla liquidazione, è passato alla società Tetris, che si è aggiudicata il bando di gestione per il controllo dei parcheggi a pagamento in città. Ed ecco le principali novità. Innanzitutto, è stata introdotta la “Sosta gentile”, in cui i primi 15 minuti saranno gratuiti  per favorire chi deve parcheggiare solo per brevi commissioni. Per i pagamenti, entro l’inizio del 2020 sarà introdotta una App, scaricabile sullo smartphone, mentre, entro la fine della primavera, nei parcheggi muniti di sbarra sarà possibile pagare attraverso il sistema Telepass. Chi ha la propria attività commerciale nel centro storico e intende stipulare delle convenzioni che agevolino i propri clienti, potrà contattare il nuovo gestore allo sportello di Villa Fiorita o chiamare lo 02.9240031, oppure scrivere a cernusco@tetrisparking.it. Gli abbonamenti potranno essere validi per diverse zone della città. Il costo di un’ora passa da 0,80 centesimi a 1 euro, ma solamente per la seconda ora. La “cabina di regia”, posizionata a Villa Fiorita, permetterà il controllo dei parcheggi in remoto con l’aiuto di personale del gestore, liberando gli agenti della polizia locale per altri compiti sul territorio. «Questa nuova gestione segna un cambio di rotta verso un sistema più innovativo e integrato» spiega il sindaco Ermanno Zacchetti, «con la visione futura della città sui temi della mobilità, del trasporto e dell’innovazione nei servizi, che farà della tecnologia e delle sue applicazioni strumenti per rendere più agevole la sosta. Particolare attenzione è stata data alla riformulazione delle tariffe, pensate per il sostegno ai lavorato­ri e ai commercianti della Ztl insieme ai residenti, attraverso la riduzione del costo degli abbonamenti annuali. La scelta di rendere a pagamento il parcheggio di via Cavour, nella sola parte multipiano, ribadisce la funzione della stazione MM di viale Assunta come interscambio per una mobilità dolce».



Scarica il PDF dell'edizione 35-2019 (4.4 MB)