08 Giugno 2018

Si conclude con uno storico epilogo il weekend delle finali di playoff della Serie B maschile dei campionati nazionali di ultimate frisbee, disputatesi a Rimini: i Donkeys Cernusco il prossimo anno giocheranno in serie A. I biancoverdi, infatti, hanno superato in semifinale Como, unica squadra che in regular season era riuscita a batterli, con il netto risultato di 13 a 7, mentre in finale hanno dovuto vedersela contro i padroni di casa riminesi. La partita è stata tiratissima e dopo un travolgente parziale iniziale di 5 a 0 a favore dei Donkeys, gli avversari, incitati e sostenuti dai tanti tifosi accorsi in tribuna allo Stadio Romeo Neri, sono riusciti ad accorciare le distanze, rimettendo in bilico il match. Tuttavia i cernuschesi sono stati bravi a resistere e alla fine sono riusciti ad imporsi per 9 a 6, ottenendo il pass per il passaggio nella massima categoria. Una promozione meritatissima, come confermano i numeri: 12 vittorie e una sola sconfitta con un’incredibile differenza mete di +70.
«È stata senza alcun dubbio una stagione dura e lunga, nella quale abbiamo alzato intensità, frequenza e livello degli allenamenti, integrando un preparatore atletico professionista nel team», il commento dell’allenatore Francesco Dongo, da poco diventato istruttore federale di terzo livello, il più alto previsto. «Ma un minuto dopo il brindisi abbiamo già iniziato a pensare alla prossima stagione, nella quale abbiamo intenzione di presentarci con una rosa più ampia e con l’inserimento di alcuni dei giovani più promettenti del nostro vivaio, per costruire un’altra annata straordinaria. È giusto rimanere con i piedi per terra: l’obiettivo sarà la salvezza».
A questo punto non resta che dare appuntamento a settembre con la stagione agonistica 2018/19, i nuovi corsi di avviamento dagli 8 ai 24 anni e con il “Madunina”, il torneo internazionale più importante d’Italia alla sua 31esima edizione, in calendario l’8 e il 9 settembre proprio a Cernusco, presso gli impianti Enjoy Sport di via Buonarroti.
 



Scarica il PDF dell'edizione 21-2018 (8.6 MB)