21 Febbraio 2020

«Sono felice come pensavo non sarei mai più riuscita a essere». Queste le prime parole di Elisabetta Cipollone, la peschierese mamma di Andrea De Nando (il 15enne che la sera del 29 gennaio 2011 perse la vita investito da un’auto), pochi attimi dopo aver ricevuto dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, l’onorificenza al Merito della Repubblica italiana. «Vorrei dedicare questo premio a tutti i genitori sopravvissuti alla morte di un figlio» ha aggiunto Elisabetta. «Non si è mai soli, c’è sempre qualcuno che ti tende una mano. E nel mio piccolo, quando posso, cerco di restituire il bene e l’affetto che ho ricevuto, stando vicina a chi vive la tragedia che ho vissuto io».



Scarica il PDF dell'edizione 7-2020 (5.3 MB)