06 Settembre 2019

Gli ultimi giorni di agosto hanno visto partire i lavori di rifacimento della piattaforma ecologica di via della Liberazione. Tra i vari interventi che l’amministrazione, insieme agli uffici competenti, ha predisposto risaltano il rifacimento della pavimentazione in calcestruzzo, la costruzione di una recinzione interna e di una esterna, l’installazione di un impianto di videosorveglianza e l’inserimento di un ingresso con lettore della carta regionale dei servizi.
«L’impegno che la nostra amministrazione ha dedicato per progettare e attivare la ristrutturazione e adeguamento della piattaforma ecologica è stato un atto doveroso di responsabilità nei confronti dei cittadini», ha dichiarato il vicesindaco Marco Righini. «La piattaforma è un servizio indispensabile a cui Peschiera non poteva rinunciare e gli interventi garantiranno il miglioramento della qualità dei servizi erogati. Purtroppo questa struttura, negli anni passati, non è mai stata oggetto di interventi manutentivi e di adeguamento alle nuove normative, causando non pochi disagi nella gestione del sui utilizzo. Finalmente siamo in grado di intervenire restituendo alla città un servizio rinnovato ed efficiente, a beneficio di tutti». Dal Comune, inoltre, hanno fatto sapere che, nonostante i significativi interventi di ristrutturazione, la piattaforma rimarrà comunque aperta all’utenza, ma che la viabilità interna subirà una temporanea modifica che potrebbe arrecare eventuali disagi. Il costo dell’intera ristrutturazione si aggira intorno a uno milione e 300mila euro e dovrebbe terminare intorno a gennaio 2020, compatibilmente con le condizioni meteo.
 



Scarica il PDF dell'edizione 27-2019 (4.3 MB)