09 Febbraio 2018

Era l’ottobre 2016 quando il sindaco Ivonne Cosciotti commentava con grande gioia la vittoria del bando periferie che permetteva di portare nelle casse comunali oltre 2 milioni di euro che sarebbero serviti per il “Progetto di riqualificazione del quartiere Satellite”. Da quel giorno sono iniziati contatti, incontri e lavori per fare in modo che quanto messo su carta potesse diventare realtà. E ora pare che ci siamo proprio. «Dopo un lungo lavoro di progettazione con le cooperative sociali vincitrici del bando, finalmente possiamo dire che i progetti inizieranno a concretizzarsi, Qulle che erano solo ipotesi tra poco saranno situazioni reali» commenta soddisfatto il sindaco. Il primo passo sarà l’apertura di due negozi in via Wagner, nel quartiere Satellite, che dovrebbe avvenire nel giro di un paio di mesi. Le due strutture (che in questi giorni sono state sottoposte a un restyling con tanto di pulizia e imbiancatura) si occuperanno di due temi fondamentali per il rilancio del quartiere. Nel primo si tratteranno le politiche della casa, nel secondo il tema del lavoro e della coesione sociale. «Sarà responsabilità delle cooperative raccontare alla gente come ci si potrà muovere nell’ambito di queste due strutture» prosegue il primo cittadino. «Saranno passi molto importanti per andare incontro alle esigenze dei residenti. Penso, ad esempio, alle spiegazioni su come si possa uscire dalle morosità oppure alla nascita di alcune startup che accompagneremo nell’iter fino alla loro autonomia. Insomma, a distanza di un anno sono orgogliosa di poter affermare che saremo presenti, accanto alla gente, proprio fisicamente». Senza scordare che Pioltello di recente ha vinto un altro bando, questa volta del Politecnico, che vedrà al centro del progetto sempre le periferie.



Scarica il PDF dell'edizione 5-2018 (6.7 MB)