10 Maggio 2019

Un differente modo di fare storia, che in quel di Pioltello, dove la multiculturalità è di classe, è più che mai necessario. Queste le ragioni che hanno garantito alla 3C della scuola media dell'istituto comprensivo Iqbal Masih di essere tra le classi premiate al concorso organizzato dall'associazione per il Giardino dei Giusti Gariwo. Guidati dalla docente di storia e geografia Maria Rendani, per la regia di Flavio Giacomessi, i ragazzi hanno realizzato un video sulla vita di Nelson Mandela per ricordare appunto i Giusti, grazie al quale saranno premiati lunedì 13 maggio dal presidente della Fondazione, Gabriele Nissim.
«Si tratta di una classe molto particolare» ha raccontato la professoressa Rendani. «Sono 17 alunni, la maggior parte dei quali stranieri e di nazionalità molto differenti tra loro. Mi sono accorta subito che fare storia in maniera tradizionale sarebbe stato un buco nell’acqua e ho provato a ragionare in altri termini. Così sono entrata in contatto con Gariwo e ho conosciuto questo modo sperimentale di insegnare la storia. I ragazzi hanno letto biografie di uomini giusti, interrogandosi su cosa volesse dire e poi ne hanno scelto tra di essi uno, su cui realizzare un video: hanno optato per Nelson Mandela, che hanno sentito vicino, perché ha trasmesso loro il messaggio che la multiculturalità può essere una ricchezza».
Un percorso non privo di ostacoli: «Le differenze sono tante» ha spiegato la professoressa. «E lo sono anche i livelli culturali: in classe ci sono studenti arrivati da poco, che non parlano bene l’italiano. Non è stato facile, ma il risultato eccellente e il riconoscimento premia tutto il loro e il nostro impegno». Il lavoro dell'istituto sarà messo in scena e presentato anche ai cittadini pioltellesi in occasione della rassegna Teatro in Classe che prenderà il via la prossima settimana.
Elenora D'Errico



Scarica il PDF dell'edizione 17-2019 (14.0 MB)