11 Gennaio 2019

Si è conclusa con uno straordinario successo di partecipazione la prima fase di “Decidilo tu”, il Bilancio partecipativo promosso dal Comune. In meno di due mesi, da novembre al 23 dicembre, sono infatti stati presentati 38 progetti, suddivisi nei tre ambiti stabiliti dall’amministrazione: Scuola (9 proposte) Ambiente e Mobilità (13) e Cultura, Welfare e Sport (16). Idee e progetti che hanno raccolto oltre 10mila adesioni, di cittadini e city user con più di 14 anni, consegnate insieme alle proposte stesse o nelle urne dei 27 partecipa-point, presenti in città.
«Pioltello ancora una volta risponde e partecipa. Questa è la città che amo e che ero certa avrebbe accolto la nostra iniziativa» ha commentato il sindaco Ivonne Cosciotti. «Alla luce dello straordinario coinvolgimento in questa prima fase del Bilancio partecipativo, posso dire con fierezza: orgoglio pioltellese!». Ora partirà la fase di verifica di fattibilità tecnica, finanziaria e amministrativa delle proposte arrivate, da parte del Comune. Passaggio che si concluderà a gennaio, con l’elenco dei progetti ammessi, che saranno un massimo di 10 per ambito, in ordine di numero di sostenitori che hanno condiviso la proposta. Da febbraio, poi, i cittadini potranno conoscere nel dettaglio le idee in ballottaggio, attraverso il sito www.decidilotu.it, presentazioni pubbliche e materiale cartaceo. I progetti ammessi saranno votati il 16 e 17 marzo in Comune, seggio per i non residenti, al liceo Machiavelli e in altri punti della città, che saranno decisi nelle prossime settimane. Infine i progetti più votati potranno accedere a un tesoretto di 100mila euro per ognuno dei tre ambiti, fino a esaurimento delle risorse stanziate.
«I dubbi e le perplessità che in molti avevano sulla capacità di Pioltello di comprendere  il significato di un Bilancio partecipativo sono stati spazzati via» ha commentato il vicesindaco Saimon Gaiotto. «I progetti arrivati sono tutti di qualità e promossi per soddisfare reali esigenze. La partecipazione compatta di scuole, associazioni, mondo dello sport, comitati e anche semplici cittadini, unita alla straordinaria adesione alle proposte, confermano che “Decidilo Tu” è già da ora un successo di partecipazione, anche in confronto a esperienze analoghe. Ora l’appuntamento è con il voto e poi con la realizzazione dei progetti vincitori: come amministrazione faremo il massimo perché tutto questo si svolga nel segno della massima partecipazione e concretezza».
Eleonora D’Errico



Scarica il PDF dell'edizione 1-2019 (11.4 MB)