08 Giugno 2018

Grazie al progetto “Campus scolastico digitale”, tutti gli istituti segratesi saranno connessi con la fibra ottica entro la fine dell’anno. Il benestare è arrivato la scorsa settimana dalla giunta  che ha approvato il progetto in parte già realizzato e in parte da completare, e la concessione all’uso della fibra ottica alle scuole. Tutto questo avverrà senza oneri da parte del Comune, poiché il cablaggio degli edifici scolastici sarà possibile grazie ad altri progetti di operatori privati, in attuazione di convenzioni e iniziative che riguardano in particolare la videosorveglianza. Siamo davanti a uno sviluppo tecnologico che migliorerà notevolmente le attività amministrative e didattiche dei 3.250 alunni delle scuole elementari e medie del territorio, i quali potranno accedere a internet tramite banda ultra larga ad alte prestazioni con maggior efficienza e velocità, sfruttando le potenzialità delle lavagne interattive Lim. «A rete ultimata le nostre scuole saranno tutte collegate tra di loro, ma anche al Comune» spiega Viviana Mazzei, assessore all’Innovazione Tecnologica. «Questo permetterà, ad esempio, di accedere alle cartelle di rete o alle applicazioni dei server della direzione didattica di Milano 2, direttamente dagli uffici della media di Redecesio o, ancora, in caso di assenza di un’insegnante di aprire sessioni di videoconferenza tra l’elementare di Novegro e la sede di San Felice».



Scarica il PDF dell'edizione 21-2018 (8.6 MB)