09 Febbraio 2018

Quando le hanno chiesto patente e libretto, ha consegnato subito quest’ultimo, mentre per quanto riguarda il primo ha mostrato un documento valido solamente per guidare un ciclomotore. Non si trattava di minorenne e neppure di una giovane che aveva pensato di fare una bravata, rubando le chiavi della vettura ai genitori, per fare un giro in auto, bensì di una 30enne milanese al volante di un’auto senza mai avere conseguito la patente. A fermarla, martedì pomeriggio, sono stati gli agenti della polizia locale durante un normale posto di controllo, posizionato nella centrale via Roma. Per la donna è in arrivo una sanzione amministrativa salatissima (il reato una volta era penale, ma ora è stato derubricato), oltre al fermo per tre mesi dell’auto che, anche questo ha dell’assurdo, era intestata a lei. Si era comprata una macchina pur non potendola guidare.



Scarica il PDF dell'edizione 5-2018 (6.7 MB)