08 Giugno 2018

Durante gli scavi nel cantiere Serravalle è emerso un nuovo ordigno bellico. Come si sa, non è il primo e si teme possa non essere l’ultimo, visto che la zona ai tempi della guerra era stata bombardata più volte. Si tratta di un proiettile d’artiglieria inesploso lungo circa mezzo metro e largo 15 centimetri, non si sa se di fabbricazione inglese o tedesca, quasi sicuramente risalente alla Seconda Guerra Mondiale. Come da prassi l’area è stata messa in sicurezza, mentre i lavori in cantiere proseguono regolarmente. Nei prossimi giorni gli artificieri faranno un sopralluogo per decidere come agire.



Scarica il PDF dell'edizione 21-2018 (8.6 MB)