06 Dicembre 2019

Tra le mura amiche del Palamattioli di via Amendola a Segrate, sabato scorso è andata in scena l’ennesima avvincente partita di Serie D di pallavolo femminile. In calendario c’era la settima giornata di andata e le ragazze del Volley Segrate si sono trovate davanti un’avversario per nulla facile, che spesso le ha messe in seria difficoltà, in battuta e in contrattacco: il Geas Volley di Sesto San Giovanni. In passato, però, perché quest’anno la musica è cambiata. Dopo un primo set giocato con regolarità e chiuso 25 a 21 a favore del leonesse, nel secondo le padrone di casa calano di concentrazione e iniziano a commettere qualche errore di troppo, lasciandolo alla squadra ospite per 25 a 12. Tutt’altra storia a inizio terzo set, quando ogni pezzo del puzzle si riposizionano al loro posto: le battute ritornano a essere incisive, difese e ricezioni precise che permettono buone alzate e di conseguenza attacchi che si trasformano in punti importanti. Azione dopo azione, le ragazze del Volley Segrate riescono con successo a chiudere la terza e la quarta frazione in testa. E al termine di poco meno di due ore di gioco, guadagnano tre preziosi punti che in classifica si traducono in un terzo posto, a pari merito con il Turate (che come il Segrate ha una partita ancora da recuperare) e a una sola lunghezza dalla vetta, per il momento appannaggio del Cermenate, che però ha giocato una gara in più. Parentesi speciale va aperta per il tifo delle piccole leonesse della Under 14 bianca, che al completo (genitori compresi) si è presentata per sostenere le sorelle più grandi.
Eleonora D’Errico



Scarica il PDF dell'edizione 39-2019 (8.2 MB)