10 Gennaio 2020

Un segratese 20enne, con precedenti penali, è finito nei guai per essersi presentato a una festa ubriaco e, per giunta, con un coltello in tasca. La sera del 30 dicembre, il giovane si trovava al Palasport di Sestola (provincia di Modena), dove si teneva l’evento CIM1. Il ragazzo è stato trovato con addosso un coltello da cucina e per questo è stato denunciato con l’accusa di possesso ingiustificato di oggetto atto a offendere. Ma questo non ha fermato le sue scorribande. E così, la sera del primo gennaio, si è rifatto vivo e, palesemente ubriaco, pretendeva di entrare nella struttura. La sicurezza ha chiamato i carabinieri, ma il 20enne, invece di calmarsi, ha iniziato a inveire e spintonare i militari con il risultato di beccarsi una seconda denuncia per minacce e lesioni a pubblico ufficiale.



Scarica il PDF dell'edizione 1-2020 (3.9 MB)