22 Dicembre 2017

La Legge di Bilancio 2018 ha introdotto, per le assunzioni effettuate dal 1° gennaio al 31 dicembre 2018, uno sgravio contributivo del 50% per l’assunzione di under 35.
Tale limite di età resterà in vigore soltanto fino al 31 dicembre 2018, infatti dal 1° gennaio 2019 l’agevolazione contributiva sarà rivolta solo all’assunzione di lavoratori under 30.
Le imprese che assumeranno con contratto a tempo indeterminato potranno beneficiare di uno sgravio contributivo del 50% sui contributi previdenziali INPS, per un importo massimo di 3.250 euro all’anno e per una durata complessiva di tre anni.
Per beneficiare dell’esonero contributivo è necessario però che sia il lavoratore che la tipologia di contratto di assunzione rispettino determinati requisiti.
Requisiti lavoratori  
Al fine di beneficiare dello sgravio contributivo per le assunzioni effettuate dal 1° gennaio 2018 è richiesto il rispetto dei seguenti requisiti da parte del lavoratore:
■ non aver compiuto 35 anni di età
■ non essere mai stati occupati con contratti di lavoro a tempo indeterminato.
Imprese che possono richiedere il bonus assunzioni 2018
Il bonus assunzioni spetta a tutti i datori di lavoro del settore privato.
Non spetta per le assunzioni di lavoratori domestici.
Per quali contratti di lavoro spetta lo sgravio contributivo
Potranno beneficiare dello sgravio contributivo del 50% le imprese che effettueranno le seguenti tipologie di assunzioni:
■ assunzione con contratto a tempo indeterminato
■ trasformazione a tempo indeterminato di contratto a termine
■ prosecuzione di contratto di apprendistato professionalizzante a  tempo indeterminato.
 



Scarica il PDF dell'edizione (4.8 MB)